3 Cose che non sai sul caffè. - Coffeaitalia

3 Cose che non sai sul caffè.

Il caffè è una delle bevande più conosciute e consumate al mondo. Ma ci sono almeno tre cose che (forse) non conosci.

1 – Il caffè è una medicina

La ricerca ha recentemente confermato alcuni benefici legati all’assunzione del caffè connessa ad alcune gravi malattie neurodegenerative. L’assunzione di questa bevanda risulterebbe un alleata per contrastare l’aggravamento di malattie come: come l’Alzheimer, il morbo di Parkinson e anche la depressione.

  • Alzheimer e Parkinson

Degli studi hanno evidenziato come i fenilindani (una serie di composti presenti nel caffè tostato) siano molto efficaci per contrastare il progredire di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson. Inizialmente si pensava che questo merito fosse da attribuire alla caffeina tanto da provare a sviluppare dei farmaci a base di questa sostanza, alcuni recenti studi però hanno confermato che la caffeina non ha nessuna attività inibitoria, perciò risulta efficace anche l’assunzione del decaffeinato.

  • Depressione

Esistono molti studi che dimostrano come l’assunzione regolare di caffeina sia utile per ridurre il rischio di depressione, una meta-analisi dimostra come l’assunzione di questa sostanza abbia un effetto protettivo da questo disturbo.

  • Riduce il rischio di alcuni tumori

Il caffè risulta essere un alleato della prevenzione di alcuni tumori, da quello al fegato a quello alla bocca. L’assunzione moderata di questa bevanda migliora la concentrazione e le prestazioni fisiche, rallentando anche il declino fisiologico cognitivo legato all’età. Alcuni ricercatori hanno notato come l’assunzione di 4-5 tazzine al giorno aiutino a ridurre il rischio di tumore al fegato, all’endometrio, alla bocca (faringe e laringe) al melanoma e al tratto digerente.

2 – Chi ne beve più caffè?

Verrebbe spontaneo rispondere: “ l’ Italia!” ma non è così.

Bensì il nostro Paese sia un grande consumatore di caffè e che proprio quest’ anno sia stata richiesta l’iscrizione dell’espresso italiano nella lista dell’ UNESCO per farlo diventare Patrimonio dell’Umanità, siamo solo dodicesimi nella lista dei Paesi che ne consumano in maggior quantità.

Il primo posto spetta alla Finlandia, con 12 kg l’anno pro-capite. L’Italia è solo al dodicesimo posto della classifica, con 5,9 kg di caffè pro-capite, dopo Svizzera, Canada, Danimarca, Austria, ecc…

3 – Il caffè può essere velenoso

La caffeina è nota per le sue capacità stimolanti e inibitorie del sonno, questa sostanza psicoattiva viene adoperata sia a scopo ricreativo che a scopo medico; in pochi sanno che in realtà è un veleno.

Viene prodotta dalle piante del caffè, tè, cacao e altre per uccidere gli insetti che le divorano. Per questo il caffè viene utilizzato anche come insetticida naturale. Anche nell’uomo può causare dei disturbi se assunta in grandi quantità. Per risultare nociva per uomo, un adulto in buone condizioni di salute dovrebbe arrivare a ingerirne circa dieci grammi, l’equivalente di 330 tazzine di espresso.


Vuoi conoscere altre curiosità sul caffè?

Seguici sul nostro blog e sui nostri social Facebook e Instagram

One Review

Aggiungi una recensione